Home

Partners

Banner

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Statistiche

mod_vvisit_counterVisite Totali5713615

Chi è online

 91 visitatori online

Archivio

Lettura Consigliata



Elisabeth Leseur (1866 - 1914)

PAGINE DAL DIARIO


Immagini

albania da gagliano.jpg
Solo Dio è tutto, ciò che passa è nulla
Solo Dio è ! 


E Dio disse:
"Io sono Colui che sono"
(Es. 3,14)

E questa è la vita eterna:
che conoscano Te, l'unico vero Dio,
e Colui che hai mandato
Gesù Cristo - Gv 17,3



Il Volto Santo di Manoppello


 
Gesù è il Cristo, il Figlio del Dio vivo.
Egli è il rivelatore di Dio invisibile,
è il primogenito di ogni creatura,
è il fondamento di ogni cosa.
Egli è il Maestro dell'umanità, è il Re dentore.
Gesù Cristo è  nato, è morto, è risorto per noi.
Egli è il centro della storia e del mondo.
E' colui che ci conosce e ci ama.
E’ l’uomo del dolore e della speranza.
(Paolo VI- Discorso a Manila)
 

Pensieri e Parole...

L'uomo è un calice spirituale che può contenere, senza esaurirla, tutta la Santissima Trinità

Notizie del Mese

         
                                                      MEDITAZIONI PELLEGRINANDO NELL'ANNO 2020
                                                        
                                                                 "Si può evitare di essere stolti


Un po’ in tutte le Diocesi e parrocchie  siamo all’inizio del nuovo anno pastorale. Tra tante proposte mi ha interessato quella della Diocesi di Milano attraverso la voce del suo Arcivescovo, voce fatta riecheggiare nella Basilica di San Nicolò a Lecco, dove per caso ero presente, trovandomi di passaggio per alcuni giorni in quei luoghi. Tale proposta pastorale si manifesta interessante già dal titolo, soprattutto quello piccolino, in basso: “si può evitare di essere stolti”! Al disorientamento attuale dei cristiani che non sanno più che cosa credere, questo documento offre  validi spunti di riflessione e buone indicazioni di cammino, nell’immediato. Offre una analisi del tempo di emergenza-pandemia vissuto quest’anno, le cui vicende “hanno predisposto uomini e donne ad affrontare domande inconsuete”. Oltre a riproporci una lettura di quello che abbiamo vissuto, come racconto indispensabile per tentare di afferrare il senso di quanto ci accade,  ci offre anche  spunti di riflessione e proposte per riprendere il cammino di fede. Il cammino personale dello spirito, non avrebbe dovuto interrompersi neppure durante la pandemia. Lo spirito umano può, infatti, utilizzare tutto, far profitto di tutto, per andare a Dio.!

“Si può evitare di essere stolti”, questo il ritornello che fa da base a tutto il discorso proposto nel documento, la cui via maestra è quella di riappropriarsi, nell’umiltà, della sapienza biblica che trova in Gesù il suo compimento.

La bella proposta di “attingere sapienza dalla Rivelazione” ha l’effetto nelle nostre orecchie, di una melodia confortante e piena di speranza. “La rivelazione cristiana, infatti, parla di una sapienza che “non è di questo mondo, né dei dominatori di questo mondo, che vengono ridotti al nulla. Parliamo invece della sapienza di Dio, che è nel mistero, che è rimasta nascosta e che Dio ha stabilito prima dei secoli per la nostra gloria. Nessuno dei dominatori di questo mondo l’ha conosciuta; se l’avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signore della gloria… Ma a noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito; lo Spirito infatti conosce bene ogni cosa, anche le profondità di Dio” (1 Cor 2, 6-10)” (n. 1.3)

Tale documento propone il valore sempre attuale dell’amicizia per percorrere le vie della sapienza, attraverso l’arte della “conversazione”. La conversazione non è la chiacchiera, non è lo sforzo di affermare a tutti i costi la propria volontà, bensì è un dialogare che “pone domande e ascolta le risposte, che non si affretta alle conclusioni”. “Si devono trovare cristiani che offrano risposte più cristiane dei luoghi comuni” I cristiani testimoni di “quella sapienza pratica che è l’arte di stare al mondo,  che sappia orientare le scelte spicciole … Non si tratta solo delle regole della buona educazione … piuttosto di tradurre i principi e i valori in stili di vita, in attenzioni quotidiane, in vigilanza su di sé e in una capacità di discernimento che favorisca la serenità”

Propone di “diventare amici della sapienza che aiuta a vivere, a vivere bene” senza essere stolti. È questa sapienza che rende bella la vita. “Fai bene e bene avrai” propone la Madonna di Tirano (So), non troppo lontana da Lecco e da Milano.

Che Gesù e Maria ci benedicano in questa ricerca e benedicano chiunque in essa si inoltra.  





                                   Messaggi di Medjugorjie (2019/2020), trasformati in preghiera


© Copyright 2020/2021 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura »
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma