Home Pe. Luiz Carlos - Liturgia 2022 _ TUTTI I TESTI_ Anno C Sacramento quaresimale, percorso di Pasqua- Articolo
Sacramento quaresimale, percorso di Pasqua- Articolo







nº 2153

Articolo

Pe. Luiz Carlos de Oliveira

Redentorista

Percorso di Pasqua

 

Sacramento quaresimale

Abbiamo iniziato la Quaresima. Se contiamo i giorni, abbiamo 46 giorni prima di Pasqua. Questi sono giorni di penitenza e di digiuno. Poiché la domenica non c'è il digiuno, è il giorno del Signore. Quindi abbiamo iniziato questo periodo il Mercoledì delle Ceneri. Perché la  cenere? All'inizio della Quaresima coloro che avrebbero fatto la pubblica penitenza il Giovedì Santo ricevevano le ceneri. Col tempo tutta la comunità cominciò a partecipare con loro alla penitenza, ricevendo le ceneri. Queste non hanno valore sacramentale. La Quaresima è stata coinvolta in così tante tradizioni che ha finito per perdere il suo significato fondamentale, che è la preparazione alla Pasqua. Oggi abbiamo perso anche il senso della riflessione, della concentrazione e del rispetto. Forse dovremmo tornare ai fondamenti della Quaresima, che è la preparazione alla Pasqua. Trae il suo significato dall'antico termine che lo caratterizza, che è il Sacramento della Quaresima. La traduzione del messale è errata, dice semplicemente: “Per tutta la Quaresima”. «Ha valore di sacramento in una visione più ampia come azione di gesti e parole il cui significato è dato dalla Parola di Dio e dalla presenza operante di Cristo» (A. Bergamini). L'aspetto sacramentale è nell'azione di Dio in noi, rispondendo all'impegno personale di vivere la Parola. Come i cristiani hanno vissuto la loro fede nel mondo pagano, anche noi possiamo vivere lo stesso nel nostro mondo scristianizzato. Non dobbiamo piangere per il mondo attuale, ma per l'abbandono del significato fondamentale di questo tempo.

Battesimo e Penitenza

È l'ora del battesimo. La Pasqua non è solo un memoriale della Risurrezione, ma è la risurrezione di nuovi membri della Chiesa che nascono dalle acque del battesimo. La celebrazione pasquale viene svolta e organizzata per il battesimo. I catecumeni, dopo la loro preparazione, hanno celebrazioni diverse durante la Quaresima. Si noti che la liturgia dell'anno A, fa parte della catechesi battesimale. Se nella parrocchia c'è il battesimo degli adulti, si dovrebbe usare il calendario dell'Anno A: Samaritana: Cristo è l'acqua viva. Cieco dalla nascita: Cristo è la luce. Resurrezione di Lazzaro: Cristo è vita. Tutto per il Battesimo. La Penitenza che è rinnovamento degli impegni battesimali si nutre di queste parole. La penitenza è un aiuto al rinnovamento interiore nel rinnovamento degli impegni battesimali. I due sacramenti vanno insieme. Siamo orientati verso la vittoria sul male. È in continua conversione. È tutta la Chiesa che si rinnova. La Chiesa è sempre in rinnovamento perché, sempre più purificata, possa mostrare al mondo la grazia della Vita Nuova nata nella Risurrezione e donata a tutti nel Battesimo. Il tuo rinnovamento avviene quando assumi questa vita.

Spiritualità quaresimale

Durante la Quaresima si sente l'antifona: «Ecco il tempo favorevole, ecco il giorno della salvezza». Tempo di conversione evangelica, non morale, ma conversione a Dio come si rivela nelle scelte messianiche di Cristo, per pensare come Dio (Mt 4,1-11). L'uomo è mosso dalla santità e dalla bontà di Dio. Vive un processo permanente di conversione. La Quaresima è un tempo di purificazione e illuminazione. Quanto più è illuminato dall'ascolto della Parola, tanto più può cercare di vivere come Cristo, superando gli ostacoli del peccato, come ha fatto Gesù per tutta la sua vita, come vediamo nella sua vittoria sul diavolo nelle tentazioni che lo hanno colpito. Fu tentato in ogni cosa come noi, eccetto il peccato (Eb 4,15).







 
© Copyright 2022/2023 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner