Home Angeli Ricerca biblica ed ecclesiale - nel Nuovo Testamento
Ricerca biblica ed ecclesiale - nel Nuovo Testamento
Indice
Ricerca biblica ed ecclesiale
nel Catechismo
il valore delle Sacre Scritture
nel Nuovo Testamento
missioni in favore degli esseri umani
i nomi
angeli speciali
Cori Angelici
Ricerca sui Dizionari cattolici
Tutte le pagine

 

 

 

Cerchiamo nella Sacra Scrittura i testi sugli angeli


 

 

 

Cominciamo dalla lettera agli Ebrei: 1,7

 

v. 7 -   “Dio fa i suoi angeli come venti e i suoi servi come fiamma di fuoco

v. 14 – “ sono tutti spiriti servitori mandati al servizio di quelli che erediteranno la salvezza.

Gli Angeli sono dunque numerosi e di varie specie , hanno nomi, alcuni dei quali sono rintracciabili nelle Scritture. Alcuni di questi nomi sembrano essere una categoria della quale fanno parte moltissimi di loro. Una di queste è la categoria dei Cherubini. Li nomina  San paolo nella lettera agli Ebrei (9,5) ricorda che nella Tenda che conteneva le tavole dell’Alleanza mosaica vi erano i “Cherubini di gloria che facevano ombra sul propiziatorio” Nel libro dell’Esodo (cap. 25) veniamo a conoscere che questi Cherubini erano di oro massiccio posti ai lati del propiziatorio, anch’esso d’oro puro. Le ali di questi angeli dovevano svettare verso l’alto e dare così l’impressione di proteggere il propiziatorio, antenato dell’odierno tabernacolo che conserva oggi le Sacre Specie, cioè  l’Ostia, che è il Corpo di Gesù Morto e Risorto, lasciata alla adorazione dei fedeli.

Sempre San paolo in uno dei suoi famosi e antichi Inni ,  (cfr. atto di fede in questo portale), - Col 1, 15 ss.) , ci dice che Gesù è l’ archetipo , cioè il modello di tutto ciò che è stato creato da Dio, e quindi anche degli Angeli. Leggiamo:

“Gesù è l’immagine del Dio invisibile,

Primogenito di tutta la creazione,

poiché in Lui sono stati creati tutti gli esseri

nei cieli e sulla terra,

i visibili e gli invisibili.”

 

Tra gli invisibili Paolo elenca alcune categorie di  angeli:

“Troni,

Signorie,

Principi,

Potenze,”

 

 

 

LE LORO MISSIONI

 

Di solito gli Angeli sono i messaggeri di Dio, gli annunciatori delle sue meraviglie.

  •  - L'Annunciazione

    ad essi si deve l'Annuncio più grande della storia: l 'Incarnazione del Verbo di Dio, nel seno verginale di Maria di Nazareth, e questo annuncio lo ricordiamo continuamente nell'inizio della preghiera dell'Ave Maria, che magnifica incessantemente nelle nostre parole il meraviglioso piano di Dio per la salvezza dell'uomo e del Creato, e la manifestazione del suo più profondo desiderio: fare di Cristo il cuore del mondo ! In questa occasione viene anche fatto conoscere il nome del Messaggero divino: Arcangelo Gabriele.





  • La Risurrezione

    Così un giovane angelo in bianche vesti annuncia alle donne di Gerusalemme la Risurrezione: "Non vi spaventate! Voi cercate Gesà il Nazareno, che è stato crocifisso. E' risorto. Non é più qui. Ecco il luogo dove lo avevano posto. Ma andate, dite ai suoi discepoli, specialmente a Pietro: Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto". Questo angelo era seduto dentro il sepolcro di Gesù, e le donne lo videro entrando. (Dal Vangelo di Matteo). 




  • L'Ascensione

    E ben due angeli in bianche vesti annunciarono agli apostoli l'Ascensione del Signore: "Uomini di Galilea, perché ve ne state a guardare verso il cielo? Gesù che avete visto salire al cielo, ritornerà così, allo stesso modo di come lo avete visto andarsene in cielo" (Atti 1,11). Ciò avvenne verso Betania, dove Gesù li aveva portati.






 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
      ♣   
   

Nei tre più grandi eventi della storia umana e religiosa, vediamo dunque gli Angeli come messaggeri di Dio, pronti a spiegare il significato degli stessi  agli uomini e donne che ne furono protagonisti e testimoni. Donano il senso degli avvenimenti.

 

 

 



 
© Copyright 2022/2023 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner