Home Pe. Luiz Carlos - Liturgia 20_2018_TUTTI I TESTI Anno B Omelia 6^ Domenica di Pasqua - 6.5.2018
Omelia 6^ Domenica di Pasqua - 6.5.2018



nº 1750

Omelia 6^ domenica di Pasqua

(06.05.18)

Pe. Luiz Carlos de Oliveira

Redentorista

L’unico comandamento

Un Regno aperto a tutti

La prima lettura della liturgia di oggi è forte come la pietra che chiudeva la tomba di Gesù. Essa fu mossa dalla mano degli angeli. La pietra che impediva ai pagani di arrivare al Vangelo fu tolta dallo Spirito Santo. Il testo è ampio e racconta la visione di Pietro, nella quale Dio dichiara che tutti gli alimenti sono puri e insegna che anche i pagani sono destinati alla salvezza. Pietro e i fedeli di origine giudaica, videro l’azione dello Spirito Santo sui pagani. Con sapienza  riconobbero che non si può negare il Battesimo a chi Dio non ha negato lo Spirito Santo prima del Battesimo. Questo avvenimento conferma la salvezza per tutti i popoli. Il Signore fa conoscere la salvezza e rivela la sua giustizia alle nazioni. Essere un Regno aperto a tutti non significa che tutti possono partecipare del regno, ma che il regno è aperto alle culture di tutti i popoli. Non  c’è bisogno di essere giudeo per accogliere il Vangelo. Noi siamo discendenti di questi nuovi popoli pagani che accolsero il lieto annuncio. È bene dire che dall’inizio vediamo crescere il numero dei pagani che accolgono il Vangelo e lo annunciano con vigore. Che non ci venga ora a mancare, invece, la capacità di accogliere le “ricchezze dei popoli”, come ci insegna il Concilio Vaticano II sull’attività missionaria della Chiesa nel suo documento “Ad Gentes” n. 10 e 22. È il meraviglioso scambio. L’imposizione di una cultura sul Vangelo è negare l’azione dello Spirito Santo

Spirito fonte dell’amore

Gesù è mosso dallo Spirito Santo. Ora lo Spirito apre i cuori al Regno di Dio come aprì quello di Gesù, per costruire il mondo,e avere nelle mani il progetto di Dio. Dio è per tutti. Non per un gruppo specifico. La Risurrezione di Gesù non è un avvenimento di sacrestia. In campo aperto toglie tutti gli ostacoli affinchè la notizia arrivi fino ai confini dell’Universo. È il potere dello Spirito che spinge a portare avanti l’energia Divina dell’amore. Per questo Gesù insiste: “Rimanete nel mio amore” (Gv 15,10). L’Amore che riceviamo da Gesù è lo stesso che Lui riceve dal Padre. È un amore dono: “Nessuno ha un amore più grande di colui che dona la sua vita per gli amici. Voi siete miei amici, se farete ciò che vi comando”. E cosa comanda il Padre? “Questo è ciò che vi comando: amatevi gli uni gli altri” (Gv 15,13). In questo amore sappiamo come Dio ama. L’amore del Padre è lo stesso del Figlio: amore dono: “in questo si è manifestato l’amore di Dio in noi: Dio ha mandato nel mondo il suo Figlio unigenito, perchè noi avessimo la vita per mezzo di lui”. L’amore che possediamo è proprio amore di Dio e il suo modo di amare che sta in noi: “In questo sta l’amore. Non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati” (1 Gv 4, 10).

L’Amore, vita del Regno

“Dio grande e misericordioso, che nel Signore risorto riporti l'umanità alla speranza eterna, accresci in noi l'efficacia del mistero pasquale con la forza di questo sacramento di salvezza. Per Cristo nostro Signore” (preghiea dopo-Comunione). Tutta la celebrazione ha la dimensione della fede e dell’azione nel quotidiano, se la fede non è morta. La vita si farà per la conoscenza di Dio attraverso l’amore ... perchè Dio è amore (1 Gv 4,7). Osservare i comandamenti è la garanzia dell’amore. L’amore produce frutti: “io vi ho scelti e vi ho designati affinchè portiate frutti e il vostro frutto rimanga. Tutto ciò che chiederete al Padre nel mio nome Egli ve lo concederà” ( Gv 15,16). Produrre frutti è amare.

Letture: At. 10,25-26.35.44-48; Salmo 97; 1Gv 4,7-10, Gv 15,9-17



 
© Copyright 2018/2019 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura »
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma