Home Preghiere Giaculatorie Giaculatorie/Invocazioni brevi
Giaculatorie/Invocazioni brevi
Preghiere - Giaculatorie





Giaculatorie

un metodo di preghiera antico e sempre nuovo

 Le giaculatorie sono costituite da una frase, in genere piuttosto breve, sintetica e densa di significato, che può essere ripetuta molte volte durante il giorno, in qualsiasi situazione. Essendo frasi corte, possono facilmente essere ricordate a memoria, e dunque recitate mentre si cammina, o mentre si è fermi al semaforo nell’auto  o nelle lunghe file a passo d’uomo delle nostre cittĂ . Mentre stiamo viaggiando in treno, metro, ecc. Mentre cammino per strada, mentre contemplo un tramonto o guardo le stelle……

 

Riporto qui la voce tratta dal “Dizionario del Cristianesimo”- E. Zoffoli ed. Sinopsis,p.219:

“(Lat.jaculare = lanciare) – Preghiera breve, fervida, spontanea che, rapida come un dardo, raggiunge Dio, tenendo acceso il fervore dell’anima nel suo abituale orientamento verso di Lui, pensato ed amato, invocato e benedetto in ogni momento e situazione della vita quotidiana. La Chiesa ne ha sempre favorito la pratica e ne propone molte, tratte dalla S. Scrittura e ripetute dai Santi. Alcune sono indulgenziate. S. Agostino riferisce che “i monaci d’Egitto usano orazioni assai frequenti, però brevissime e improvvise come dardi, affinché l’attenzione vigile, tanto necessaria a chi prega, non svanisca e non si attutisca con attese prolungate. E in tal modo essi ci insegnano anche che come non si deve diluire questa attenzione quando non può durare a lungo, così non si deve presto interrompere quando perdura” (Ep. Ad Probam, 130, c.10, PL 33,501). “ E questo – aggiunge S. Tommaso – come si deve tener presente per la preghiera individuale, così va tenuto presente per la preghiera pubblica rispetto alla devozione del popolo” (S.Th., II-II q. 83, a.14,c.)”


*

Alcune invocazioni/giaculatorie di lode, ringraziamento, intercessione

(alcune erano indulgenziate)

1)     Lodato, adorato, amato e ringraziato sia ad ogni istante il Cuore Eucaristico di GesĂą, in tutti i tabernacoli del mondo, fino alla consumazione dei secoli. Amen

2)     Cuore Eucaristico di GesĂą, che ardete d’amore per noi, infiammate il nostro cuore d’amore per voi

3)     Cuore Eucaristico di GesĂą accresci in noi la Fede, la Speranza e la CaritĂ 

4)     Cuore Eucaristico di GesĂą , fornace della divina CaritĂ , dona la pace al mondo

5)     GesĂą mite ed umile di cuore, rendi il mio cuore simile al tuo

6)     Cuore di GesĂą, re e centro di tutti i cuori, abbi pietĂ  di me.

7)     Dolce Cuore di GesĂą, guidaci tu

8)     Dolce Cuor del mio GesĂą, fa ch’io t’ami sempre piĂą

9)     O Cuore di GesĂą, pieno di Amore per noi, infiamma il mio cuore d’amore per Te.

10)  O Cuore tenerissimo di GesĂą, unico mio tesoro! Per i miei presenti bisogni pensaci Tu!

11)  Sacro Cuore di GesĂą proteggi la nostra famiglia

12) Sia lode, onore e gloria al Divin Cuore di GesĂą!

13)GesĂą mio, misericordia

14) GesĂą abbi pietĂ  di me

15) Grazie a Dio

16) Grazie GesĂą

17)Ti ringrazio o Signore per il dono della vita e della fede

18) Signore GesĂą Cristo, Figlio di Dio, abbi pietĂ  di me, peccatore

19) Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Voi

20)Benedetto sempre sia il santissimo Nome di Maria

21)Cuore Immacolato di Maria, prega per noi adesso e nell’ora della nostra morte.

22)Madre mia fiducia mia

23) Sia lodato e ringraziato ogni momento il Santissimo e Divinissimo Sacramento

24) Eterno Padre, ti offro il Sangue Preziosissimo di GesĂą Cristo in espiazione dei miei peccati, in suffragio delle anime sante del purgatorio e per i bisogni della santa Chiesa

25)Vieni o Spirito Creatore, visita le nostre menti, riempi della tua grazia i cuori che hai creato

26) Vieni o Spirito Santo, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce


…Potete trasformare in giaculatoria/invocazione ogni frase della preghiera allo Spirito Santo, le frasi dei Salmi più belle e significative per voi. O qualche frase del Vangelo… scegliete secondo la vostra ispirazione…


Concludiamo con il far memoria di ciò che è pregare:

“Fiducioso e perseverante ricorso alla misericordia di Dio per ottenere da Lui tutto e solo quello che Egli ha stabilito di concedere mediante l’umile e sincero riconoscimento della sua grandezza e della nostra insufficienza. In altri termini: preghiamo non per informare Dio dei nostri bisogni: Egli sa tutto …; né per indurlo a soccorrerci, muovendolo a compassione della nostra miseria. Egli , Bene infinito, può soltanto amare e tutto concedere…; ma unicamente per disporci a ricevere quel che intende dare a condizione che, consapevoli della nostra insufficienza, ricorriamo all’Unico che può soddisfare i nostri desideri. In questa disposizione d’animo è tutta l’efficacia della preghiera, la quale implica l’esercizio dell’umiltà fondata sulla verità; verità che induce a compiere un dovere di religione, che a sua volta ispira la speranza, risolta in abbandono e attesa infallibile, se, appunto, non vogliamo ottenere altro che il nostro vero bene, quale Dio per primo ha decretato di concedere e stimola a chiedere (cf S.th. II-II q. 83…) pregando possiamo specificare le nostre domande, perché Dio esclude soltanto il nostro male. In modo assoluto, dobbiamo chieder Lui, Sommo Bene, Fine ultimo della vita; in modo condizionato, tutto il resto che può disporci a conseguirlo. Inoltre dobbiamo pregare per gli altri: per i peccatori perché si convertano; per i giusti perché perseverino nel bene; per i nemici che Dio continua ad amare perché intende salvarli inducendoli alla resipiscenza. (cf anche S. Agostino Ep 130)" - Voce tratta dal già citato "Dizionario del Cristianesimo".

La redattrice del sito ottobre 2020



 
© Copyright 2020/2021 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura »
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma