Home Verità di Fede CATECHISMO DELLA DOTTRINA CRISTIANA DI PIO X 5 - La Dottrina Cristiana (da n. 105 a 160)
5 - La Dottrina Cristiana (da n. 105 a 160)






    





                             
                                                                                                         
          La Chiesa - la Comunione dei santi -  

         la Remissione del peccato   -   Risurrezione - Vita Eterna                
      


CAPO VI

Chiesa Cattolica - Comunione dei Santi.- Credo... la santa Chiesa Cattolica,

la comunione dei santi.

 105. Che cos'√® la Chiesa?

La Chiesa √® la societ√† dei veri cristiani, cio√® dei battezzati che professano la fede e dottrina di Ges√Ļ Cristo, partecipano ai suoi sacramenti e ubbidiscono ai Pastori stabiliti da Lui.

106. Da chi fu fondata 1a Chiesa?

La Chiesa fu fondata da Ges√Ļ Cristo, il quale raccolse i suoi fedeli in una societ√†, la sottopose agli Apostoli con san Pietro per capo, e le diede il sacrificio, i sacramenti e lo Spirito Santo che la vivifica.

107. Qual √® la Chiesa di Ges√Ļ Cristo?

La Chiesa di Ges√Ļ Cristo √® la Chiesa Cattolica-Romana, perch√© essa sola √® una, santa, cattolica e apostolica quale Egli la volle.

108. La Chiesa perché è una?

La Chiesa √® una, perch√© tutti √≠ suoi membri ebbero, hanno ed avranno sempre unica la fede, il sacrificio, i sacramenti e il capo visibile, il Romano Pontefice, successore di san Pietro, formando cos√¨ tutti un solo corpo, il corpo mistico di Ges√Ļ Cristo.

109. La Chiesa perché è santa?

La Chiesa √© santa perch√© sono santi Ges√Ļ Cristo suo capo invisibile, e lo Spirito che la vivifica; perch√© in lei sono santi la dottrina, il sacrificio e i sacramenti, e tutti son chiamati a santificarsi; e perch√© molti realmente furono santi, e sono e saranno.

110. La Chiesa perché è cattolica?

La Chiesa è cattolica cioè universale, perché è istituita e adatta per tutti gli uomini e sparsa su tutta la terra.

111. La Chiesa perché è apostolica?

La Chiesa è apostolica, perché è fondata sugli Apostoli e sulla loro predicazione, e governata dai loro successori, i Pastori legittimi, i quali senza interruzione e senza alterazione, seguitano a trasmetterne e la dottrina e il potere.

112. Chi sono i legittimi Pastori della Chiesa?

I legittimi Pastori della Chiesa sono il Papa o Sommo Pontefice e i Vescovi uniti con lui.

113. Chi è il Papa?

II Papa √® il successore di san Pietro nella sede di Roma e nel primato, ossia nell'apostolato ed episcopato universale; quindi il capo visibile, Vicario di Ges√Ļ Cristo capo invisibile, di tutta la Chiesa, la quale perci√≤ si dice Cattolica-Romana.

114. Il Papa e i Vescovi uniti con lui che cosa costituiscono?

Il Papa e i Vescovi uniti con lui costituiscono la Chiesa docente, chiamata cos√¨ perch√© ha da Ges√Ļ Cristo la missione d'insegnare le verit√† e le leggi divine a tutti gli uomini, i quali solo da lei ne ricevono la piena e sicura cognizione che √® necessaria per vivere cristianamente.

115. La Chiesa docente può errare nell'insegnarci le verità rivelate da Dio?

La Chiesa docente non pu√≤ errare nell'insegnarci le verit√† rivelate da Dio: essa √® infallibile, perch√©, come promise Ges√Ļ Cristo, "lo Spirito di verit√†" (Gv 15,26). l'assiste continuamente.

116. Il Papa, da solo, può errare nell'insegnarci le verità rivelate da Dio?

Il Papa, da solo, non può errare nell'insegnarci le verità rivelate da Dio, ossia è infallibile come la Chiesa, quando da Pastore e Maestro di tutti i cristiani, definisce dottrine circa la fede e i costumi.

117. Pu√≤ altra Chiesa, fuori della Cattolica-Romana, essere la Chiesa di Ges√Ļ Cristo, o almeno parte di essa?

Nessuna Chiesa, fuori della Cattolica-Romana, pu√≤ essere la Chiesa di Ges√Ļ Cristo o parte di essa, perch√© non pu√≤ averne insieme con quella le singolari distintive qualit√†, una, santa, cattolica e apostolica; come difatti non le ha nessuna delle altre Chiese che si dicono cristiane.

118. Perch√® Ges√Ļ Cristo istitu√¨ la Chiesa?

Ges√Ļ Cristo istitu√¨ la Chiesa, perch√® gli uomini trovassero in essa la guida sicura e i mezzi di santit√† e di salute eterna.

119. Quali sono i mezzi di santità e di salute eterna che si trovano nella Chiesa?

I mezzi di santità e di salute eterna che si trovano nella Chiesa, sono la vera fede, il sacrificio e i sacramenti, e gli aiuti spirituali scambievoli, come la preghiera, il consiglio, l'esempio

120. I mezzi di santità e di salute eterna sono comuni a tutti gli uomini?

I mezzi di santità e di salute eterna sono comuni a tutti gli uomini che appartengono alla Chiesa, cioè ai fedeli, i quali negli scritti apostolici son detti santi; perciò l'unione e partecipazione loro a quei mezzi è comunione di santi in cose sante.

121. Perchè sono detti santi i fedeli che si trovano nella Chiesa?

I fedeli che si trovano nella Chiesa sono detti santi, perchè consacrati a Dio, giustificati o santificati dai sacramenti, e obbligati a vivere da santi.

122. Che significa " comunione dei santi " ?

Comunione dei santi significa che tutti i fedeli, formando un solo corpo in Ges√Ļ Cristo, profittano di tutto il bene che √® e si fa nel corpo stesso, ossia nella Chiesa universale, purch√© non ne siano impediti dall'affetto al peccato.

123. I beati del Paradiso e le anime del purgatorio sono nella comunione dei santi?

I beati del paradiso e le anime del purgatorio sono anch'essi nella comunione dei santi, perché congiunti tra loro e con noi dalla carità, ricevono gli uni le nostre preghiere e le altre i nostri suffragi, e tutti ci ricambiano con la loro intercessione presso Dio.

124. Chi è fuori della comunione dei santi?

E' fuori della comunione dei santi chi é fuori della Chiesa, ossia i dannati, gl'infedeli, gli ebrei, gli eretici, gli apostati, gli scismatici e gli scomunicati.

125. Chi sono gl'infedeli?

Gl'infedeli sono i non battezzati che non credono in alcun modo nel Salvatore promesso, cioè nel Messia o Cristo, come gl'idolatri e i maomettani.

126. Chi sono gli ebrei?

Gli ebrei sono i non battezzati che professano la legge di Mos√® e non credono che Ges√Ļ √® il Messia o Cristo promesso.

127. Chi sono gli eretici?

Gli eretici sono i battezzati che si ostinano a non credere qualche verità rivelata dà Dio e insegnata dalla Chiesa, per esempio, i protestanti.

128. Chi sono gli apostati?

Gli apostati sono i battezzati che rinnegano, con atto esterno, la fede cattolica già professata.

129. Chi sono gli scismatici?

Gli scismatici sono i battezzati che ricusano ostinatamente di sottostare ai legittimi Pastori, e perciò sono separati dalla Chiesa, anche se non neghino alcuna verità di fede.

130. Chi sono gli scomunicati?

Gli scomunicati sono i battezzati esclusi per colpe gravissime dalla comunione della Chiesa, affinchè non pervertano gli altri e siano puniti e corretti con questo estremo rimedio.

131. E' grave danno esser fuori della Chiesa?

Esser fuori della Chiesa è danno gravissimo, perchè fuori non si hanno nè i mezzi stabiliti nè la guida sicura alla salute eterna, la quale per l'uomo è l'unica cosa veramente necessaria.

132. Chi è fuori della Chiesa si salva?

Chi è fuori della Chiesa per propria colpa e muore senza dolore perfetto, non si salva; ma chi ci si trovi senza propria colpa e viva bene, può salvarsi con l'amor di carità, che unisce a Dio, e, in spirito, anche alla Chiesa, cioè all'anima di lei.


CAPO VII

Remissione dei peccati - Peccato. - Credo... la remissione dei peccati.


133. Che significa ¬ę remissione dei peccati ¬Ľ?

Remissione dei peccati significa che Ges√Ļ Cristo ha dato agli Apostoli e ai loro successori la potest√† di rimettere nella Chiesa ogni peccato.

134. Nella Chiesa come si rimettono i peccati?

Nella Chiesa i peccati si rimettono principalmente coi sacramenti del Battesimo e della Penitenza, istituiti da Ges√Ļ Cristo a questo fine.

135. Che cos'è il peccato?

Il peccato é un'offesa fatta a Dio disobbedendo alla sua legge.

136. Di quante specie è il peccato?

Il peccato è di due specie: originale e attuale.

137. Qual è il peccato originale?

Il peccato originale è il peccato che l'umanità commise in Adamo suo capo; e che da Adamo ogni uomo contrae per naturale discendenza.

135. Tra 1 figli di Adamo tu preservato mai nessuno dal peccato originale?

Tra i figli di Adamo fu preservata dal peccato originale solo Maria Santissima, la quale, perché eletta Madre di Dio, fu "piena di grazia"(Lc 1,28), e quindi senza peccato fin dal primo istante; perciò la Chiesa ne celebra l'Immacolata Concezione.

139. Come si cancella il peccato originale?

Il peccato originale si cancella col santo Battesimo.

140. Qual è il peccato attuale?

Il peccato attuale è quello che si commette volontariamente da chi ha l'usa di ragione.

141. In quanti modi si commette il peccato attuale?

II peccato attuale si commette in quattro modi, cioè in pensieri, in parole, in opere e in omissioni.

142. Di quante specie è il peccato attuale?

Il peccato attuale è di due specie: mortale e veniale.

143. Che cos'è il peccato mortale?

Il peccato mortale è una disubbidienza alla legge di Dio in cosa grave, fatta con piena avvertenza e deliberato consenso.

144. Perchè il peccato grave si chiama mortale?

Il peccato grave si chiama mortale, perchè priva l'anima della grazia divina che è la sua vita, le toglie i meriti e la capacità di farsene de' nuovi, e la rende degna di pena o morte eterna nell'inferno.

145. Se il peccato mortale rende l'uomo incapace di meritare, è dunque inutile che il peccatore faccia opere buone?

Non è inutile che il peccatore faccia opere buone anzi deve farne, sia per non divenir peggiore omettendole e cadendo in nuovi peccati, sia per disporsi con esse in qualche modo, alla conversione e al riacquisto della grazia di Dio.

146. Come si riacquista la grazia di Dio, perduta per il peccato mortale?

La grazia di Dio, perduta per il peccato mortale, si riacquista con una buona confessione sacramentale o col dolore perfetto che libera dai peccati, sebbene resti l'obbligo di confessarli.

147. Insieme con la grazia, si riacquistano anche i meriti perduti per il peccato mortale?

Insieme con la grazia, per somma misericordia di Dio, si riacquistano anche i meriti perduti per il peccato mortale.

148. Che cos'è il peccato veniale ?

Il peccato veniale è una disubbidienza alla legge di Dio in cosa leggera, o anche in cosa di per sé grave, ma senza tutta l'avvertenza e il consenso.

149. Perché il peccato non grave si chiama veniale?

II peccato non grave si chiama veniale, cioè perdonabile, perchè non toglie la grazia, e può aversene il perdono col pentimento e con buone opere, anche senza la confessione sacramentale.

 150. Il peccato veniale √® dannoso all'anima?

Il peccato veniale è dannoso all'anima, perchè la raffredda nell'amore di Dio, la dispone al peccato mortale, e la rende degna di pene temporanee in questa vita e nell'altra.

151. I peccati sono tutti uguali?

I peccati non sono tutti uguali, e come alcuni peccati veniali sono meno leggeri di altri, cos√¨ alcuni peccati mortali sono pi√Ļ gravi e funesti.

152. Tra i peccati mortali, quali sono pi√Ļ gravi e funesti?

Tra i peccati mortali sono pi√Ļ gravi e funesti i peccati contro lo Spirito Santo e quelli che gridano vedetta al cospetto di Dio.

153. Perch√® i peccati contro lo Spirito Santo sono dei pi√Ļ gravi e funesti?

I peccati contro lo Spirito Santo sono dei pi√Ļ gravi e funesti, perch√® con essi l'uomo si oppone ai doni spirituali della verit√† e della grazia, e perci√≤, anche potendolo, difficilmente si converte.

154. I peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio, perch√© sono dei pi√Ļ gravi e funesti?

I peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio, sono dei pi√Ļ gravi e funesti, perch√® direttamente contrari al bene dell'umanit√† e odiosissimi, tanto che provocano, pi√Ļ degli altri, i castighi di Dio.

155. Che cosa particolarmente giova a tenerci lontani dal peccato?

A tenerci lontani dal peccato giova particolarmente il pensiero che Dio è da per tutto e vede il segreto dei cuori e la considerazione dei Novissimi, ossia di quanto ci attende alla fine di questa vita e alla fine del mondo.


Capo VIII

Resurrezione della carne - Vita eterna - Amen

Queste cose medita, in queste sta fisso, affinché sia manifesto a tutti

il tuo avanzamento. (1 Tim, IV,25)


156. Che cosa ci attende alla fine di questa vita?

Alla fine di questa vita ci attendono i dolori e lo sfacelo della morte e il giudizio particolare.

157. Che cosa ci attende alla fine del mondo?

Alla fine del mondo ci attende la risurrezione della carne e il giudizio universale.

158. Che significa ¬ę risurrezione della carne ¬Ľ ?

Risurrezione della carne significa che il nostro corpo, per virt√Ļ di Dio, si ricomporr√† e si riunir√† all'anima per partecipare, nella vita eterna, al premio o al castigo da essa meritato.

159. Che significa ¬ęvita eterna¬Ľ?

Vita eterna significa che il premio, come la pena, durerà in eterno, e che la vista di Dio sarà la vera vita e felicità dell'anima, mentre la privazione di Lui sarà la massima infelicità e come una morte eterna.

160. Che significa la parola ¬ę Amen ¬Ľ ?

La parola Amen significa in verità, così é e così sia; e con essa confermiamo esser vero tutto quello che confessiamo nel Credo, e ci auguriamo la remissione dei peccati, la risurrezione alla gloria e la vita eterna in Dio.


PREGHIAMO

Da, o Signore, ai tuoi credenti la costanza e la sincerit√† della fede in te, al che fermi nel divino amore, non siano mai divelti per nessuna tentazione dalla integrit√† in essa (i). Te ne supplichiamo per il tuo Figliuolo Ges√Ļ Cristo, ecc.

(1) Postcom. 34 fra le Orazioni diverse del Messale




 
© Copyright 2020/2021 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma