Home Pe. Luiz Carlos - Liturgia 22_ 2020_TUTTI I TESTI_Anno A Omelia Festa di Cristo Re 22.11.2020
Omelia Festa di Cristo Re 22.11.2020




 Siccome Gesù si identifica con il suo Regno, tutto ciò che è fatto per uno dei più piccoli è fatto al Re, Figlio di Dio, Salvatore:              

nº 2016

Omelia di Cristo Re (22.11.20)

Pe. Luiz Carlos de Oliveira

Redentorista

Cristo Re dell’universo

Rinnovare tutte le cose

Il Papa Pio XI istituì la festa di Cristo Re nel 1925 per frenare la crescita delle correnti di pensiero laicista, come il comunismo e altre, che si opponevano ai valori cristiani. La festa era celebrata l’ultima domenica di ottobre. Con la riforma liturgica fu trasferita all’ultima domenica dell’anno liturgico, esendo stata riformulata la sua finalità. Prima aveva connotazioni politiche. Ora la sua finalità è di mostrare Cristo verso cui converge tutto l’universo. La festa chiude l’anno liturgico. Non senza ragione, tutta la celebrazione è “per Cristo, con Cristo, in Cristo, a Te, Dio Padre Onnipotente nell’unità dello Spirito Santo, ogni onore e gloria, per tutti i secoli dei secoli”. Noi possiamo solo aggiungere: “Amen!”. La preghiera di colletta della festa, presenta la missione di Cristo Re: “Dio onnipotente ed eterno, che hai voluto rinnovare tutte le cose in Cristo tuo Figlio, Re dell'universo, fa' che ogni creatura, libera dalla schiavitù del peccato, ti serva e ti lodi senza fine”. E diciamo: Amen! La festa ricorda la missione di Cristo che è il rinnovamento dell’Universo. Essa riguarda la più autentica dimensione spirituale, quella che coinvolge tutte le realtà. Tutto sarà consegnato a Cristo che sottometterà tutto al Padre. Cristo non è un lider religioso accanto a tanti altri. Egli è il Signore dell’Universo. Seguendo il Vangelo entriamo nel suo Regno di giustizia, amore e pace. Come Gesù è il Servo, tutto in Lui è per il servizio per portare le realtà a pienezza che è servire l’uomo.

Servire la sua maestà

Questo Re è il pastore che conduce su prati verdeggianti, acque riposanti e ristora le forze (S 22). Egli ha istituito un regno che consiste fondamentalmente nel servirLo nel piccolo che soffre. Per questo il giudizio sta nella fedeltà alle costituzioni basilari che costituiscono il Regno di Dio: come se ci prendessimo cura di Cristo. E questo si realizza nella cura dei bisognosi. Regno è  prendersi cura. Per questo il Suo, è il regno della verità e della vita, della santità e della grazia, giustizia, dell’amore e della pace. Sono le grandi questioni dell’umanità che dovranno essere giudicate. Sono la sintesi della vita e della morte del mondo. E colpiscono direttamente gli abitanti di quel Regno. Sono questioni di vita e di morte nel mondo: fame, sete, migrazioni, vestiti, sofferenze, prigioni.  Sono mali che raggiungono tutta l’umanità. Purtroppo il peggio è che la pastorale, la teologia, la dottrina e la spiritualità si occupano dei problemi, mai dell’essere umano. Come Gesù si identifica con il suo Regno, tutto ciò che è fatto per uno dei più piccoli è fatto al Re, Figlio di Dio, Salvatore: “tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”. Tutto ha senso solo se ci si concentra su questa domanda fondamentale

Liberi  dalla schiavitù

Abbiamo ricordato la preghiera di colletta: “fa' che ogni creatura, libera dalla schiavitù del peccato, ti serva e ti lodi senza fine”,  ma quando parliamo di liberazione non c’è altra finalità che la promozione dell’uomo, della donna e del mondo, ma anche del culto a Dio. Mosè, nel liberare il popolo, diceva che era per andare a prestare culto a Dio. E’ solo per fede quando esci dai concetti e passi alla realtà dell’essere umano. È solo per il culto perfetto quando il Celebrato è visto nel piccolo, nel povero e nel diseredato.  E per coloro che possiedono beni? Gesù dice dell’uomo che aveva ammassato molti beni e che morì all’improvviso: “Così succede con l’uomo che accumula tesori per se e non arricchisce davanti a Dio” (Lc 12,21)

Letture: Ez.34,11-12.15-17;S22; 1Cor.15,20-26.28;Mt. 25,1-36.





 
© Copyright 2020/2021 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma