Omelia 1^ Domenica Quaresima 2021




In questa quaresima lasciamoci condurre da una risposta d’amore più profonda a Dio, recuperiamo un legame più stretto con Lui. In quaresima abbiamo anche  il compito della cura del mondo redento in tutte le sue dimensioni. Infatti Dio fa alleanza con noi e con tutta la creazione, che ha la missione di donare vita e bellezza .

nº 2042

Omelia 1^ Domenica Quaresima (21.02.21)

Pe. Luiz Carlos de Oliveira

Redentorista

Credi nel Vangelo

Conoscere Gesù Cristo

La quaresima è un grande invito a riconoscere la nostra condizione umana di peccatori e di persone tentate come anche lo fu Gesù. La quaresima è anche il sacramento che ci impegna a cercare Cristo: “Per il segno sacramentale della quaresima, possiamo progredire nella conoscenza di Gesù Cristo e corrispondere al suo amore con una vita santa”. Vivere bene questo tempo liturgico ci porta a crescere nella conoscenza e nella risposta d’amore, soprattutto a Lui. Chi conosce Gesù, sa anche amarlo. Questa prima domenica focalizza la tentazione di Gesù. Marco continua il testo con l’annuncio della conversione proclamata da Gesù. Quaresima è tempo di conversione. Questa chiamata deve accompagnarci durante tutta la quaresima. La conversione è il rifiuto di tutto quello che distrugge in noi la Grazia Divina della presenza di Gesù e ci porta a praticare la fede con maggiore profondità. Solo conoscendo di più Gesù, possiamo crescere nell’amore verso di Lui. Chidiamo nel salmo che il Signore ci mostri i suoi cammini e che la sua verità ci conduca (S 24). La preghiera del dopo-comunione ci insegna: “ad avere fame di Cristo, pane vivo e vero, e a nutrirci di ogni parola che esce dalla sua bocca”. Conoscere Cristo e la forza della sua risurrezione (Fl 3,10), ci mette  in unione sempre più grande con il suo Mistero Pasquale che è la meta della quaresima. Che la Pasqua illumini sempre più la Quaresima.

Alleanza della terra

Questa quaresima ha una caratteristica particolare che è la tematica dell’alleanza. La redenzione è il passo finale dell’alleanza di Dio con il suo popolo. Leggiamo: “Sangue della nuova ed eterna alleanza”. Questa alleanza si radica nella creazione dell’uomo. Quando venne il Diluvio, che distrusse tutto, Dio fece una alleanza con Noè e con tutto il mondo: “non ci sarà più un diluvio” e garantisce: “Questo è il segno dell’alleanza che colloco tra me e voi ... pongo il mio arco sulle nubi, come segno dell’alleanza tra Me e la terra” (Gn 9,13). Diciamo alleanza della terra perchè Dio vuole che il mondo compia la sua missione di dare vita e bellezza. Si dice che i segni della distruzione che sono presenti nel mondo sono voluti da Dio. Sono invece provocati dall’essere umano che non sa che Dio vuole che il mondo sia fonte di vita e felicità. In quaresima abbiamo anche l’impegno della cura del mondo, redento in tutte le sue dimensioni. È certo che non tutto dipende da noi e non siamo colpevoli. Ma possiamo collaborare con la restaurazione. Possiamo assumere comportamenti di conversione che migliorino la vita della gente. Conversione non è solo preghiera. È comportamento. Così potremo risorgere.

Il mio arco nel cielo

L’alleanza con la terra dove vivono le persone, è già un legame che ci unisce a Dio. Questa ha una crescita che ci porta fino alla alleanza con Gesù. Questa alleanza di Noè, che ha salvato l’umanità attraverso l’arca, ci chiama a curare il mondo come amministratori della alleanza che Dio ha fatto. Gesù era integrato con la natura: “guardate i gigli del campo”, guardate le messi mature per il raccolto .... Usa l’acqua e il pane per realizzare i misteri della salvezza. Questo arcobaleno simboleggia che Dio  non vuole la guerra con noi. Egli vuole che tutti abbiamo vita e l’abbiano in abbondanza (Gv10,10). Egli è il Maestro che ci insegna a vivere bene con la terra e più ancora con le persone, perchè insegna ad amare.  Restiamo incantati vedendo, dopo il diluvio, un bell’arcobaleno in cielo. Dio lo vide tanto bello che lo scelse come simbolo della sua volontà di pace.

 

Letture: Gn 9,8-15; S 24; 1^Pt 3,18-22; Mc 1,12-15.




 
© Copyright 2021/2022 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma