Home Pe. Luiz Carlos - Liturgia 15 _ ARTICOLI_ nel Tempo Ordinario Madre di un Popolo - Festa di N.S.a Aparecida - 2010
Madre di un Popolo - Festa di N.S.a Aparecida - 2010
 

n. 961
Articolo
P. Luiz Carlos de Oliveira
Redentorista

 
 
855. Una donna vestita di sole

 Celebrare la festa di N.S. Aparecida fa parte della spiritualità. È una manifestazione di Dio che si rinnova sempre. Abbiamo fede in Dio che ci ha donato Gesù per mezzo di Maria. Dio sceglie questo mezzo per incarnarSi. L’amore a Maria è una missione ed anche un cammino di fede e di spiritualità per il popolo di Dio. Abbiamo visto, negli articoli precedenti, che c’è una gradualità nel cammino spirituale. Il testo dell’Apocalisse, nel parlare della donna vestita di sole, si riferisce in primo luogo alla Chiesa. In questo testo la liturgia, che è un modo di interpretare la Parola di Dio, considera il simbolo riferendosi anche a Maria. Maria non occupa il posto di Gesù, ma Ella Lo porta nel suo seno. E’ Lui che la veste come il sole. La Chiesa lo tiene anch’essa nel suo seno ed è perseguitata a causa di  Gesù. Ma in questo Figlio, che ella porta in seno, ci sono anche i figli della Chiesa, i perseguitati già dall’Impero Romano. Ella è una luce per coloro che sono perseguitati a causa della scelta per il Vangelo. Il dragone ancora vive. Il demonio vive e continua a perseguitare i fedeli che sono figli  amati dalla Madre di Gesù.  Coloro che non gioiscono  di Nostra Signora sono figliastri di questo dragone che è il demonio, che vuole divorare il Figlio e la Madre. Ella è immagine della Chiesa che è piena di Dio  ma che si trova anche nel deserto delle difficoltà, ed è da Lui alimentata. Dio non ha abbandonato Maria, la Madre di suo Figlio. Anzi l’ha Assunta in cielo. Nel nostro cammino spirituale continuiamo ad essere perseguitati dal dragone del male, ma siamo conosciuti e amati da Dio che ci mantiene in un luogo sicuro. La Chiesa sempre affronta difficoltà perché è unita al suo Signore. Chi si unisce a Cristo, si carica come Lui della croce. Ma non Lo vinceranno. Già ne abbiamo l’esperienza, nei secoli passati, dell’attacco di bestie peggiori di quelle attuali. Ma esse passano.

856. Una Regina che intercede

 Il Libro di Ester presenta una bella regina che salva il suo popolo con la sua preghiera e la sua intercessione. Davanti alla minaccia di morte del popolo, anche la regina stava tra i condannati, e ciò fu una provvidenza. Ella osa andare dal re, senza essere chiamata, mettendo a rischio la sua vita (Est. 4,16). E’ la missione di Maria: con la sua orazione e intercessione, partecipa alla missione di Gesù. Non aveva bisogno di coinvolgersi con le difficoltà del popolo afflitto. Ma, come Madre, conosce i figli sofferenti e non fa distinzione. Viene in soccorso dei suoi. È un bel cammino per noi che molte volte non  vogliamo sporcarci le mani con i problemi degli altri. Non c’è fede senza compromesso. Come Ester. Maria fa parte del popolo di Dio ed è sempre pronta a difenderlo. Perché abbiamo bisogno di Maria nel nostro cammino di Salvezza? Dio  vuole aver bisogno di lei per donarci Gesù. Così vuole aver bisogno di lei per la nostra salvezza.

857. Una Madre che supplica

 Dio, anche se è infinito nel suo potere, non  avrebbe potuto darci una Madre più bella! I figli sono unanimi nel chiamarla: Beata (Pr 31,28), perché ha creduto, come proclama Elisabetta (Lc 1,45). Il popolo cattolico ama molto Gesù, e con Lui ama molto anche sua Madre. La missione di Maria è presentata nella scena del matrimonio a Cana. Lei si preoccupa per la mancanza del vino durante la festa. Così anticipa l’ora di Gesù. Ciò sta a significare che Maria, per il suo intervento avvicina l’ora dell’incontro con Cristo che è come uno sposalizio. La parola: “donna” significa, nell’uso familiare aramaico, Madre. Ma lei sa che  i servi avrebbero capito. Per questo Maria comanda che facciano quello che Lui dirà. Se non era l’ora, non lo avrebbe fatto. Ma è certamente ora per la gente di incontrarsi con Lui.

 

 

 
 
© Copyright 2020/2021 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura »
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma