Home Maria Mese Mariano Sesto Giorno
Sesto Giorno

 

 

 

 

SESTO GIORNO

§ - Fragilità delle obiezioni verso il dogma dell’Immacolata Concezione

 

 

Non c’è una sola valida, mentre abbiamo tutte le ragioni per dimostrare la credibilità del dogma in quanto:

a)     universale è la legge del peccato originale; per cui Maria avrebbe dovuto contrarlo come tutti gli altri discendenti di Adamo. Ciò non dimostra però, che Dio, di fatto, non potesse preservarla dal medesimo: l’autore di una legge può dispensarne chiunque;

b)    Molto più che la grazia, favore essenzialmente gratuito, astrae da ogni merito e iniziativa della creatura, tanto che Dio può concederla e sottrarla come, quando e a chi vuole;

c)     La redenzione è universale, dunque, come ha salvato tutti i giusti prima di Cristo, così ha potuto essere efficace anche per Maria; e ciò nel senso che la grazia da Lui meritata ha agito in lei come medicina non curativa, ma preventiva, preservandola dal contagio della colpa originale. Pertanto Gesù, Capo e Re dei secoli (contemporaneo a tutte e a ciascuna delle generazioni umane), ha potuto prepararsi una Madre degna di Sé, con la conseguenza che Maria è stata la prima di tutti i redenti. La sua redenzione anzi è la più vera, perfetta, sublime , in quanto esalta in sommo grado la virtù espiatrice del sacrificio della croce.

 

 

 

 
© Copyright 2021/2022 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner
Musica di sottofondo estratta da "Deus Caritas Est" Composta e Prodotta da Roberto Bonaventura
Creazione Siti Web - Realizzazione Siti Web Roma